23.01

2019

Nuovo Testo Tecnico “Sci Italiano 2018”

NUOVO PORTALE DI FORMAZIONE E CULTURA PER MAESTRI DI SCI E SCIATORI

Nuovo portale di formazione per i maestri di sci

Un nuovo portale di Formazione e Cultura per Maestri di Sci ma aperto, almeno in parte, a tutti gli appassionati dello sci e degli sport invernali: il nuovo testo tecnico “Sci Italiano 2018” vuole essere uno strumento per rendere sempre più efficace ed efficiente l'insegnamento degli sport invernali e in particolare dello sci alpino.
All’interno del sito ci si trova di fronte ad una mappa, fruibile in parte da tutti ed in parte solo dai maestri di sci. L’obiettivo è quello di diffondere e dare notizie e indicazioni attendibili sugli sport invernali e possa diventare il punto di riferimento di tutti i maestri di sci italiani.
Sapere, saper fare e saper far fare: sono queste le prime tre grandi aree su cui ci si può muovere, dove la prima è di esclusiva competenza dei maestri e le altre due aperte a tutti.
I maestri di sci potranno navigare tra Conoscenze specifiche, Conoscenze tecniche e Conoscenze di base. “Si tratta - afferma il maestro di sci della Scuola di Sci Dolomiti di Brenta di Andalo - di un nuovo strumento che si è reso necessario per uniformare livelli e lezioni su tutto il territorio italiano. Un portale indispensabile per i maestri di sci ma consultabile anche da chi è appassionato di montagna e di sport invernali per capire come si struttura tecnicamente e psicologicamente una lezione di sci per un bambino e per un adulto”.

 

i maestri di sci della Scuola Sci Dolomiti di Brenta di Andalo
Maestri di Sci sulle piste di Andalo

Conoscenze di base - Dalla conoscenza della montagna, alla professione del maestro di sci passando per tutte le normative in vigore attualmente fino ad arrivare al marketing ed alla storia millenaria dello sci: un percorso ricco che qualsiasi maestro dovrebbe conoscere.
Conoscenze tecniche - Quest’area si avvale di moltissimi video fruibili dai maestri di sci, che servono per approfondire ulteriormente le conoscenze tecniche. Il nuovo testo porta cambiamenti significativi in questa area ed in particolare nell’identificazione dei livelli. Data la continua evoluzione dei materiali sono state di una serie di curve che non c’erano nel vecchio testo, per far sì che la progressione tecnico-didattica abbia un accrescimento tecnico il più graduale possibile. Per uniformare l’Italia a livello europeo, inoltre, per contraddistinguere i livelli non si utilizzerà più la denominazione classica “bronzo-argento-oro”, bensì sigle con la lettera “L” affiancata da un numero: L1, L2, L3, L4, L5, L6 ed L7. Sette livelli individuati in base alle abilità e un'area di perfezionamento dedicata al miglioramento della performance sportiva agonistica, sia nello sci alpino che nel freeride e nel freeski.
La mappa aiuterà i maestri a capire meglio quali metodi utilizzare per organizzare la singola lezione, anche e soprattutto in base alle esigenze dell'allievo.
Conoscenze specifiche  - In questa area gli approfondimenti sono in particolare riguardanti l’attrezzatura, la comunicazione e l’aspetto psicologico, che possa trasformare la lezione di sci in un momento pedagogico - educativo, soprattutto con i più piccoli.
Lo sciatore - Il portale apre le porte anche allo sciatore. Chi ha voglia di approfondire l’argomento può leggere e capire come viene organizzata una lezione di sci ed in particolare capire la differenza dei vari livelli.
Uno strumento aperto a tutti che vale la pena utilizzare!

 

IN EVIDENZA

DOPPIA UTILITÀ: TUTELARE SÈ STESSI E TERZI IN CASO DI INCEDENTI

NUOVO TRAIL CENTER DI ANDALO ED UN NUOVO FLOW TRAIL "ZANNA BIANCA" 

Il Blog

I maestri della Scuola Italiana di Sci Dolomiti di Brenta di Andalo in Trentino alla scoperta del mondo degli sport sulla neve: tante storie, consigli e indicazioni da non perdere per restare sempre aggiornati!